Biography

The Wooden Legs is a band formed by five musicians based in Trieste, Italy. The group can count on undoubted technical quality – all members have formed at the Music Academy Conservatory of Trieste – combined with original research on Celtic and Irish folk music. Their repertoire ranges from traditional ballads, special fusions of classic jigs or reel, to original compositions that blend folk atmospheres with unexpected sonorities.

One distinctive feature of the band consists of the powerful and involving live performances, strengthened by countless concerts in festivals and pubs all over Europe: that is why some critics have defined their playing as “Extreme Irish music”.

Even if you’ve got a wooden leg, they will make you dance!

Wooden Legs

Lineup

Giovanni Settimo: Vocals, Guitar
Alice Porro: Flutes, Tin Whistle
Sebastiano Frattini: Fiddle
Anselmo Luisi: Vocals, Bodhran, Drums, Percussion
Michele Blasina: Bass guitar

The WOODEN LEGS performed in many festivals, such as:

Montelago Celtic Festival 2017 (Montelago, ITA)

Irische Tage in Jena 2017 (Jena, GER)

Keltenfest 2017 (Schwarzenbach, AUT)

Folkest 2017 (Spilimbergo, ITA)

Triskell Festival (Trieste, ITA)
2008, 2009, 2011, 2012, 2014, 2015, 2016

Festival Ortigueira 2016 (Ortigueira, SPA)

Folk for Friends 2016 (Steinheim, GER)

Monterenzio Celtica 2012, 2013, 2014, 2015, 2016 (Monterenzio, ITA)

Irish & Scottish Folk Night 2014, 2015, 2016 (Tamm, GER)

Eherenhausen Folk Festival (Ehrenhausen, AUT)
2014, 2015

Irish Fest 2015 (Domžale, SLO)

Bundan Celtic Festival 2015 (Bondeno – FE, ITA)

Magia Celtica 2014 (Pergine Valsugana – TN, ITA)

Celtival 2012, 2013 (Treviso, ITA)

San Patrizio a Milano 2013 (Milano, ITA)

Karlovac Day 2013 (Karlovac, CRO)

Tarvisium Celtica 2010 (Treviso, ITA)

Mutina Boica 2009 (Modena, ITA)

In Italian, please! 

Avete presente quando volete cucinare un pasticcio di melanzane, avete le melanzane, ma vi mancano tutti gli altri ingredienti e cominciate a sostituirli con quello che avete a casa, a caso, senza seguire più la ricetta, per poi stupirvi da soli che il risultato funzioni? I Wooden Legs sono il vostro pasticcio di melanzane. Sono cinque musicisti italiani, di una delle città meno italiane d’Italia, che han deciso di suonare musica tradizionale irlandese, ma non proprio proprio uguale agli irlandesi, e di farlo in giro per l’Europa, in situazioni diversissime tra loro, stupendosi da soli della riuscita di molti dei loro concerti.

Nel comporre il proprio repertorio, in parte tradizionale, in parte di propria composizione, i Wooden Legs non dimenticano mai la loro irish-melanzana, ma possono passare intere giornate di prove ad approfondire uno specifico abbellimento in perfetto stile folk, per poi “rovinare” l’intero brano con un giro di basso rock, o possono impazzire per cercare l’uniformità del suono per poi arrivare alla conclusione che è tutto troppo piatto finendo per piazzare dinamiche ovunque, coi ricordi dell’ansia del suonare la musica classica.
A tutti i membri del gruppo piace la musica irlandese, e ogni musicista del gruppo ama qualche altro genere che, fortunatamente, a qualche altro fa schifo: c’è chi adora il jazz e chi odia le settime, c’è chi è metallaro e chi pone veti sulla eccessiva cattiveria della batteria, c’è apprezza il prog e chi non ha voglia di contare, c’è chi si vorrebbe crogiolare nelle lagne piene di respiri e chi suonerebbe solo velocissimo.

Le prove dei Wooden Legs sono un ammasso di insulti, ma il risultato è un delicatissimo equilibrio, che sembra magicamente funzionare.

Spesso il pubblico apprezza rimanendo stupito da questa varietà che però ha sempre un particolare sound che lega il tutto in una solanacea alchimia, e a fine concerto si chiede “perché?” e l’unica risposta è “perché sì, gradisce un’altra fetta di pasticcio?”.

Buon Appetito!